L’autunno astrologico

  • redazione
  • Category Tematiche

Il 21 settembre torna la luna piena. E’ detta Luna del Raccolto, essendo la più vicina al momento di passaggio tra l’estate e l’autunno. L’equinozio d’autunno è, infatti, atteso per il 22 settembre.
Furono i nativi americani a chiamarla in questo modo poiché il lavoro di raccolta poteva essere prolungato sotto la luce della Luna piena. Sembrerebbe che sia stata la tribù degli Algonchini a dare questo nome che poi fu adottato dai coloni europei. Nelle nostre latitudini è conosciuta anche come Luna del Mais.
Al plenilunio seguirà l’Equinozio, cioè il momento in cui i due emisferi terrestri ricevono la stessa quantità di luce poichè il Sole si trova precisamente sulla testa di chi vive all’equatore. La traduzione letterale della parola è “notte uguale” e indica quel momento dell’anno in cui notte e giorno durano lo stesso numero di ore. L’Equinozio d’autunno segna la conclusione del ciclo produttivo e riproduttivo: le foglie cominciano ad ingiallire e gli animali iniziano a fare provviste in previsione dell’arrivo dei mesi freddi.
Per i nostri antenati Celti, l’Equinozio d’autunno corrispondeva alla prima Festività dell’Oscurità alla quale faceva seguito la festa di Samhain, l’antica Festa del Fuoco o più comunemente “capodanno celtico”.

L’Autunno astrologico.

Translate »